CORSO DI STORIA DELL’ARTE

DA MONET A PICASSO. Qui inizia la storia dell’arte contemporanea.

Un percorso che approfondisce precisi momenti dell’arte contemporanea attraverso l‘analisi di alcuni suoi grandi protagonisti.  Si tratta di figure celebri e portanti raccontate, in cinque lezioni tematiche, tramite profili biografici e l’analisi di alcune opere principali, rivolgendo inoltre attenzione alle questioni di metodo peculiari ad ogni singolo artista.

Le lezioni analizzeranno precise poetiche artistiche a partire dai loro principali protagonisti.

 

 

PROGRAMMA

I lezione: Monet, il sostenitore più convinto del metodo impressionista
Tra il 1863 (Manet espone la sua Colazione sull’erba) e il 1874, anno in cui venne organizzata una mostra artistica nei locali di un vecchio studio fotografico, nasce un movimento di aggregazione spontanea: l’Impressionismo. In questo periodo lo stile di Monet raggiunge una maturazione che si conserverà inalterata per tutta la sua attività successiva: la natura, l’en plein air, il trionfo pittorico di luce e colore, l’attimo fuggente.

 

 

II lezione: Cézanne, il primo contemporaneo
C’è un paradosso nella sua data di nascita, quel 1839 che lo fa di appena un anno più vecchio di Monet. Si sovrappongono le date, i percorsi. Cézanne è il primo ad abbattere i criteri moderni di rendere su una superficie piatta l’illusione di uno spazio a tre dimensioni, è colui che di proposito decide di violare e ristrutturare i cardini della prospettiva rinascimentale.

 

III lezione: Dividere come Seurat …
Un nuovo “impressionismo scientifico”. Nonostante le unità d’intervento saranno in genere molto più estese del semplice punto, la tecnica cosiddetta del puntinismo è elemento essenziale della sua pittura. Seurat si fa portatore dell’esigenza di unire il rigore della scienza alla libera creatività dell’arte, dipingendo secondo precise teorie scientifiche.

 

IV lezione: … o campire come Gauguin?
Gauguin distribuisce i colori a grandi campiture omogenee (aree riempite con un solo colore uniforme) delimitate da contorni ben marcati. Il colore diventa forma e assume una funzione simbolica. Dilemma che in quegli anni si pone ogni sperimentatore: dividere al modo di Seurat, o campire, al modo di Gauguin?

 

V lezione: Picasso e il cubismo
La rivoluzione artistica di Picasso che, con le sue Demoiselles d’Avignon (1907), segnerà una netta rottura con le ricerche dei suoi predecessori. La volontà di costruire e di progettare supera il momento del vedere, le figure geometriche si mettono a nudo. L’atto artistico assume una nuova direzione.

 

Le lezioni si svolgono nella sede di Verona Fotografia, in Corso Milano 5, Verona.

 

5 lezioni per scoprire i grandi protagonisti che hanno fatto la storia dell’arte. Un percorso per conoscere, comprendere e apprezzare l’arte.

INFORMAZIONI PER L'ISCRIZIONE

5 LEZIONI

130 Euro + 20 tessera VF

Docente

Claudia Marangoni

COSA PORTARE

LA VOGLIA DI IMPARARE

UN QUADERNO PER GLI APPUNTI

Scopri tutti i nostri corsi

Compila il modulo di seguito per iscriverti o chiedere informazioni

Contatto corsi

DOVE SIAMO

Corso Milano 5,
37138 Verona

ORARIO

Lunedì:

15:30 – 18:30

Da Martedì a Venerdì
9.30 – 12:30  15:30 – 18:30

Sabato
9.30 – 12:30

Domenica Chiuso

COMODO PARCHEGGIO

Sempre a tua disposizione l’ampio parcheggio riservato ai clienti.

 

L’ingresso al parcheggio è situato subito di fianco all’entrata del negozio.

CONTATTI

Hai bisogno di un’informazione?

 

Scrivici: info@veronafotografia.it

Chiamaci: 328 9131037

 

Passa a trovarci in negozio!